“Facie Naturae: il volto della natura” a Fasano

90 Visite

Inaugurata lo scorso 4 dicembre 2023 nell’androne del Palazzo Municipale di Fasano, la bellissima mostra d’arte “Facie Naturae: il volto della natura” è accessibile sino al prossimo 1 aprile 2024. A curarla l’artista Laurenzia Crescenzo.

L’idea della mostra “Facie Naturae: il volto della natura” nasce dalla volontà dell’artista Laurenzia Crescenzo di esaltare gli elementi naturali che caratterizzano il territorio della Puglia, ovvero la pietra tufacea, l’argilla e le incredibili forme scultoree dei giganti millenari che costellano le colline e le marine della regione.
 
I tronchi degli ulivi, veri e propri capolavori della natura, vengono elevati a opere d’arte innestate su piedistalli in tufo. Gli intrecci naturali del legno creano figure che colpiscono il nostro immaginario e rivelano il vero volto della natura.
 
L’unicità dell’ulivo crea un parallelo con l’unicità della natura umana che si rispecchia nei soggetti rappresentati nelle sculture dell’artista. Corpi e volti si fondono con le venature e i nodi dei tronchi di ulivo in argilla, creando un inedito abbinamento.
 
Tre gli elementi base utilizzati dall’artista nell’esecuzione delle opere: il legno naturale dell’ulivo, accuratamente ricercato e selezionato dall’artista, l’argilla modellata, cotta e dipinta in bronzo e il tufo in blocchi delle nostre cave a fare da basamento delle opere

L’inaugurazione è stata realizzata nell’ambito del percorso accessibile per ciechi e ipovedenti realizzato per le installazioni luminose delle “Luci di Natale a Fasano: The World of Animals” e ha visto la partecipazione dell’Assessora al Welfare della Regione Puglia, Rosa Barone, della Direttrice del Dipartimento Welfare della Regione Puglia, Valentina Romano, del Sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, dell’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Fasano, Giuseppe Galeota, del Presidente dell’Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti – Puglia, Paolo Lacorte, del Garante dei Diritti delle persone con disabilità in Puglia, Antonio Giampietro, e del Presidente di Euforica APS, Giovanni Oliva.

L’ARTISTA

Pittrice, scultrice, affreschista e restauratrice, Laurenzia Crescenzo è nata a Locorotondo.  Inizialmente autodidatta, è stata in seguito allieva del maestro Lino Piccoli di Venezia. Ha tenuto mostre personali in diverse località della Puglia, a Roma, Latina, Frosinone, Sanremo, Ancona, Matera, esponendo dipinti che spaziano dalle tecniche dell’olio e dell’acquerello a quella dell’affresco, personalmente rielaborata. L’esaltazione e la rielaborazione della civiltà contadina e degli aspetti più salienti della cultura e tradizione della Valle d’Itria e della Murgia sono aspetti fondamentali delle sue opere che, attraverso l’accostamento di cromatismo e pathos cercano di far comprendere le impressioni del nostro territorio. L’amore e la passione per la sua terra si manifestano anche nella costante scelta dei materiali e dei soggetti delle sue opere (pietra calcarea, argilla, colori naturali) e nella cura che Laurenzia Crescenzo ripone nella valorizzazione di una delle vie più caratteristiche del centro storico di Locorotondo, dove peraltro ha sede il suo laboratorio e spazio espositivo.

Di particolare rilievo la partecipazione al programma di eventi di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 con la personale d’arte “Lapis in Fabula”, all’interno della suggestiva location della Chiesa di S. Antonio Abate al Sasso Barisano di Matera nell’ambito della rassegna della “Notte delle Candele 2019”, e al percorso espositivo accessibile di arte contemporanea “Per(ec)cezioni di Luce” realizzato in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Puglia.

News dal network

Promo