Brindisi-Potenza, insoddisfazione generale: è sfida tra due squadre che devono migliorare il rullino di marcia

128 Visite

Che non sia stata una prima parte di stagione indimenticabile lo si era capito. Arriva anche, però, il tempo del riscatto e con l’inizio del nuovo anno, insieme alla rivoluzione operata da entrambe le squadre, ci si attende un miglioramento sostanziale. Il Brindisi sta operando su più fronti: l’arrivo di Giorgio Roselli ha dato una scossa alla squadra e al club, nonostante all’ultima sfida del 2023 sia arrivata una pesante sconfitta contro la Turris per 3-1. Il percorso è ancora lungo, ma serve iniziare fin da subito a macinare terreno perché gli avversari non attendono. Stesso discorso vale per il Potenza, che farà visita allo stadio Franco Fanuzzi (calcio d’inizio alle 18.30 di domenica 7 gennaio) per una sfida salvezza che non si sarebbe mai aspettato.

La squadra rossoblù aveva ben altri traguardi, mentre ora si trova coinvolta in una sfida salvezza assai delicata e pericolosa. Marco Marchionni deve dare continuità agli ultimi risultati ottenuti dal Potenza nel 2023: due pareggi contro Foggia e Messina, insieme alla vittoria con la Virtus Francavilla. Entrambe le posizioni in classifica non possono ritenersi positive: i padroni di casa sono diciottesimi (penultimi) e fermi a 14 punti, mentre gli ospiti si trovano in tredicesima posizione con 23 punti, troppo vicino alla zona rossa.

Foto: Brundisium.net

News dal network

Promo