Regione, nuovo bando per l’acquisto di autobus elettrici per servizio tpl urbano

66 Visite

E’ stato pubblicato sul Burp-Bollettino ufficiale della regione Puglia l’avviso per la selezione di proposte progettuali finalizzate al rinnovo dei mezzi collettivi per l’esercizio dei servizi di tpl urbano e all’acquisto di infrastrutture di ricarica/rifornimento rivolto a singole amministrazioni comunali pugliesi dotate di servizi minimi di trasporto pubblico locale (tpl) di cui alla L.R n. 18/2002 e ss.mm.ii., con popolazione superiore a quindicimila abitanti, fatti salvi i Comuni minori già dotati di servizi di tpl alla data di entrata in vigore della suddetta legge regionale.

L’avviso ha una dotazione finanziaria complessiva di 45.000.000 euro, a valere sull’Asse Prioritario III ‘Mobilità urbana sostenibile’, Azione 3.1 ‘Interventi per la promozione della mobilità urbana multimodale sostenibile’ del PR Puglia 2021-2027, e prevede un contributo massimo concedibile per ciascuna proposta progettuale da determinare sulla base delle percorrenze annue effettuate nell’ambito dei servizi minimi di trasporto pubblico locale, definite dalla dgr numero 865/2010.

L’Avviso finanzierà proposte progettuali per l’acquisto di nuovi mezzi elettrici a zero emissioni per l’espletamento dei servizi tpl in ambito urbano, a sostituzione di autobus euro 2 ed euro 3 o con un’anzianità uguale o superiore a 15 anni, circolanti o in stato non circolante da non oltre 18 mesi, non oggetto di precedente rottamazione e/o di dismissione dall’uso tpl e non destinati ad altri servizi pubblici quali scuolabus o servizi dedicati a categorie particolari. Sono inoltre finanziabili proposte progettuali per l’acquisto di almeno una infrastruttura di ricarica/rifornimento da installare su suolo pubblico o presso la sede dell’azienda del servizio di tpl.

Gli autobus dovranno essere dotati dei più moderni sistemi di sicurezza e controllo tra cui dispositivi per il rilevamento posizione durante la corsa, il conteggio dei passeggeri in salita e in discesa, la luminosità del mezzo, display informativi interni ed esterni, impianto Abs, sistema blocco movimentazione veicolo con porte aperte, sistema rilevamento ostacoli alla chiusura delle porte, videosorveglianza. Dovranno garantire accessibilità ai diversamente abili e montare strutture portabiciclette.

Le amministrazioni proponenti potranno presentare la proposta progettuale (istanza di finanziamento e relativi allegati) a partire da domani, 05 gennaio, e fino alle ore 23:59 del 05 aprile 2024 inviandola esclusivamente attraverso posta elettronica certificata all’indirizzo servizio.gestionetpl.regione@pec.rupar.puglia.it, con messaggio recante in oggetto la seguente dicitura: “PR Puglia 2021-2027 – Avviso per il rinnovo dei mezzi collettivi per l’esercizio dei servizi di Tpl urbano e infrastrutture di ricarica /rifornimento”.

«Continua il nostro impegno – ha detto l’assessore ai Trasporti e alla mobilità sostenibile Anita Maurodinoia per l’ammodernamento del parco rotabile destinato al Tpl così da avere autobus sempre più nuovi, sicuri e ben funzionanti, ma soprattutto con alimentazioni a basso impatto ambientale, tanto è vero che ormai per il trasporto urbano abbiamo deciso di impiegare solo mezzi elettrici. Mi preme sottolineare che questo Avviso è finanziato con il PR Puglia Fesr-Fse+ 2021-2027, quindi con fondi della nuova programmazione comunitaria in perfetta coerenza con le azioni già avviate con la precedente programmazione Fesr 2014- 2020. In questo modo potremo continuare a perseguire l’obiettivo prioritario di una mobilità regionale sostenibile a zero emissioni servita da flotte di mezzi completamente rinnovate».

News dal network

Promo