Calcio Brindisi, la musica non c’è: ogni sfida è una finale per la penultima della classe

137 Visite

Non è più tempo di fare calcoli o ragionamenti, perché la scossa non è arrivata. Dopo la vittoria contro il Sorrento, il Brindisi ha ottenuto solo un punto nelle ultime tre giornate: il pareggio contro il Picerno è stato cancellato dai tonfi contro Turris e Potenza. Il momenti è delicatissimo e particolare, con i biancazzurri chiamati a compiere il massimo sforzo e tentare di fare risultato specialmente in partite alla propria portata. A questo proposito arriva la trasferta contro il Catania allo stadio Angelo Massimino (calcio d’inizio alle 20.45 di sabato 13 gennaio).

La squadra rossoblù deve dimenticare la pesante sconfitta maturata contro il Crotone per 3-0 e ripartire per continuare a tenersi distante dalla zona rossa, magari provando a togliersi la soddisfazione di minare le avversarie che si trovano in zona play-off. Nonostante la posizione migliore della squadra siciliana, il Brindisi deve fare risultato con una squadra sulla carta abbordabile. Il tempo per recuperare c’è, ma certe occasioni non vanno sprecate.

Foto: Brindisi Football Club

News dal network

Promo