Erchie, sindaco arrestato: “Sono innocente, volevo cambiare le cose”

53 Visite

Davanti al Gip per l’interrogatorio di garanzia, il sindaco di Erchie Pasquale Nicolì, ai domiciliari dallo scorso martedì, ha professato la sua innocenza. Intanto, si è dimesso uno degli assessori indagati.

News dal network

Promo