Mostre, a Mesagne arriva Giotto e sette secoli di arte italiana

116 Visite

Dal prossimo giugno, nelle sale del Castello Normanno Svevo torna un altro imperdibile appuntamento con la più grande tradizione pittorica di tutti i tempi: stamattina a palazzo dei Celestini la conferenza stampa per tracciare un resoconto dell’esposizione dedicata al Seicento, conclusasi lo scorso 10 dicembre con numeri record di visitatori, e per condividere alcune anticipazioni sulla kermesse culturale da inaugurare in concomitanza con lo svolgimento del vicino G7.

Giotto, Antonello da Messina, Donatello, Leonardo, ancora Caravaggio, Bernini, Canova … i nomi sono di quelli che fanno meravigliosamente tremare i polsi: vincente e ambizioso l’investimento culturale con cui si rilancia un modello di collaborazione pubblico/privato che ha visto in cima alla preziosa lista di sostenitori la Regione Puglia, al fianco della città di Mesagne e della rete di imprese “Micexperience” guidata dal lungimirante Pierangelo Argentieri. Il sogno continua.

News dal network

Promo