Progettazione per due beni confiscati alla mafia a Brindisi

81 Visite

CALL TO ACTION per la presentazione di manifestazioni di interesse a partecipare alla co-progettazione per il riutilizzo sociale di due beni confiscati alla criminalità organizzata nel territorio

Il Comune di Brindisi nell’ambito delle attività del progetto Brindisi per bene (finanziato dalla Regione Puglia, Programma annuale della partecipazione della Regione Puglia ai sensi della LR N.28/2017 – Legge sulla Partecipazione annualità 2022) promuove lo sviluppo di un percorso di co-progettazione e animazione territoriale per immaginare il riuso sociale di due beni confiscati in territorio di Brindisi.

La manifestazione di interesse va trasmessa entro il 26 gennaio 2024 compilando l’apposito modulo online al seguente link https://forms.gle/TiDfBUdCzy44hTqs8 o compilando e inviando l’allegato A all’indirizzo beniconfiscatibrindisi@gmail.com. 

Per maggiori informazioni e per scaricare l’allegato A, consultare il link istituzionale https://www.comune.brindisi.it/brindisi/po/mostra_news.php?id=1845&area=H

𝗜 𝗯𝗲𝗻𝗶 𝗼𝗴𝗴𝗲𝘁𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗱𝗶 𝗰𝗼-𝗽𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝗩𝗶𝗹𝗹𝗮 𝗙𝗲𝗿𝗿𝗲𝗿𝗼 𝘀𝗶𝘁𝗮 𝗶𝗻 𝗖.𝗱𝗮 𝗦𝗯𝗶𝘁𝗿𝗶 𝗲 𝗶𝗹 𝗟𝗮𝗯𝗼𝗿𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗮𝗿𝘁𝗶 𝗲 𝗺𝗲𝘀𝘁𝗶𝗲𝗿𝗶 𝘀𝗶𝘁𝗼 𝗶𝗻 𝗩𝗶𝗮 𝗕𝗮𝘀𝘁𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗦𝗮𝗻 𝗚𝗶𝗮𝗰𝗼𝗺𝗼 𝟵/𝟭𝟯.

News dal network

Promo