Dh Oncoematologia Br, Amati: “Adempimenti disattesi. 15 giorni per colmare i ritardi”

[epvc_views]

Dichiarazione del presidente della Commissione regionale bilancio e programmazione Fabiano Amati:

«Per il DH di Oncoematologia del Perrino di Brindisi non è stata ancora approvata la delibera di aggiudicazione alla società di verifica del progetto, nonostante fosse stata assicurata dalla ASL, nella riunione del 27 novembre scorso, addirittura la conclusione del procedimento di verifica entro la metà di gennaio. Il motivo di questo ritardo non è dato conoscerlo ed è stata assicurata la delibera di aggiudicazione del Direttore generale per la giornata di oggi, al più tardi domani, e l’immediata contrattualizzazione della società aggiudicataria (BFP s.r.l.), considerato che per la tipologia di gara non è necessario lo spirare del tempo d’attesa di trenta giorni.
Speriamo in ogni caso di non perdere altro tempo e per questo abbiamo stilato uno stretto cronoprogramma, con la collaborazione di tutti i presenti: entro il prossimo 29 gennaio la società di verifica del progetto farà conoscere i tempi necessari, con l’impegno a contrarli al massimo, nei limiti del possibile e anche rispetto a quelli stabiliti col contratto; entro il prossimo 26 gennaio il Comune di Brindisi approverà la variante urbanistica, per consentire il permesso di costruire in deroga: in questo senso il dirigente della sezione urbanistica del Comune si è impegnato a trasmettere la proposta di deliberazione al Consiglio comunale entro il prossimo venerdì 19 gennaio; entro il prossimo 29 gennaio, ovviamente sul presupposto del pronto riscontro alle richieste d’integrazione documentale, i Vigili del fuoco si sono impegnati a rilasciare il proprio parere. Ringrazio per la collaborazione e la presenza in audizione il RUP dell’ASL Brindisi Sergio Riini, il comandante dei Vigili del fuoco Giulio Capuano e il dirigente del Comune di Brindisi Fabio Lacinio»
.

News dal network

Promo