Puglia: Delli Noci, ‘nautica regione vola a Boot Düsseldorf

52 Visite

Con una delegazione di 12 imprese attive nel settore della nautica, la Regione Puglia, in collaborazione con Puglia Sviluppo e con il distretto produttivo della Nautica pugliese, vola in Germania, per partecipare a Boot Düsseldorf, in programma nella città tedesca dal 20 al 28 gennaio 2024. Considerata la più grande fiera per le imbarcazioni, è anche la principale piattaforma d’affari nel settore nautico. Riunisce infatti i professionisti dell’industria marittima e, in uno spazio di oltre 220mila mq, presenta cantieri rinomati e marchi di nicchia, espone yacht e imbarcazioni di ogni tipologia, dalle moto d’acqua, alle barche a vela, ai superyacht e offre l’opportunità di presentare le novità non solo per la nautica, ma anche per gli sport acquatici, per le immersioni, la pesca, le marine e per servizi legati al turismo.

Queste le ragioni che spingono diversi cantieri a scegliere Boot Düsseldorf per presentare, in anteprima mondiale, le barche appena varate o i progetti futuri. La precedente edizione dell’evento, nel 2023, ha registrato la partecipazione di oltre 237mila visitatori internazionali e 1.500 espositori provenienti da 68 Paesi. Rilevante la presenza del Made in Italy e del Made in Puglia, rappresentato quest’anno dalla partecipazione di 12 imprese. Una partecipazione coordinata dalla sezione Promozione del Commercio, Artigianato ed Internazionalizzazione delle Imprese, con la presenza a Düsseldorf, in qualità di capo delegazione, dell’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Alessandro Delli Noci.

“Il settore nautico – ha sottolineato – riveste un ruolo strategico nella blue economy pugliese. Turismo, pesca, attività commerciali hanno bisogno di imbarcazioni sempre più moderne e sostenibili. Una manifestazione come Boot Düsseldorf consente di promuovere le novità del settore, rafforzando all’estero l’immagine della nautica da diporto pugliese e creando nuove opportunità di collaborazione con gli operatori internazionali. Nel 2022 l’export pugliese del comparto è cresciuto del 52,9 per cento e, leggendo gli ultimi dati disponibili, nei primi nove mesi del 2023 ha raggiunto un valore di oltre 7,3 milioni di euro”.

“Ma oggi – ha spiegato – la crisi nel Mar Rosso, che si aggiunge ai conflitti in Ucraina e nella Striscia di Gaza, rischia di mettere in ginocchio le nostre esportazioni, colpendo le piccole e medie imprese con l’aumento dei costi dei trasporti e riducendo l’importanza commerciale dei nostri porti. Per questo è importante sfruttare tutte le opportunità promozionali offerte in altri mercati e soprattutto in un Paese, la Germania, che resta il nostro primo partner commerciale con un valore export della Puglia di oltre 1,244 miliardi di euro nei primi 9 mesi del 2023”.

Le imprese della delegazione pugliese avranno a propria disposizione una postazione personalizzata in due distinti spazi espositivi: 5 aziende saranno all’interno dell’area Motor Boats (Padiglione 3 Stand E19) per presentare i rispettivi modelli di punta, le altre 7 nella zona Engines, Equipment & Accessories (Padiglione 11 Stand B24), dove esporranno un’ampia gamma di accessori e attrezzature per barche, ma anche motori e nuove tecnologie.

Potranno partecipare inoltre ad un fitto calendario di eventi e conferenze aggiornato in tempo reale. In particolare l’Ente fiera, insieme all’Ebi (European boating industry), organizza un programma di incontri dedicato alla sostenibilità nell’ambito di ‘Blue innovation dock’, a ciò si aggiunge un calendario di workshop nei quali verranno anche forniti consigli sui materiali per la costruzione e la manutenzione delle imbarcazioni.

News dal network

Promo