Centro regionale malattie neuromuscolari, Amati: “Aggiornato il punto al prossimo lunedì”

61 Visite

«La riunione di oggi, decisiva per definire cronoprogramma e quantificazione della spesa, è stata rinviata a lunedì prossimo, a causa di impegni dell’assessore e degli uffici presso i ministeri. Speriamo che anche questi contrattempi, sia pur giustificati, possano essere immediatamente colmati perché abbiamo l’urgenza di realizzare un centro regionale di malattie Neuromuscolari.
Aggiornato il punto al 29 gennaio»
.

Lo dichiara il presidente della Commissione regionale bilancio e programmazione Fabiano Amati.

«Durante la scorsa audizione, le notizie sul Centro Regionale Malattie Neuromuscolari avevano registrato un timido passo avanti: era stato individuato il Padiglione Chini all’interno del Policlinico come localizzazione fisica, e oggi avrebbero dovuto comunicarci la stima dei costi e il cronoprogramma.
La riunione di oggi è stata però rinviata a causa di impegni dell’assessore e degli uffici presso i ministeri.
Appuntamento, dunque, alla seduta di lunedì 29 Gennaio, durante la quale speriamo di avere le informazioni necessarie senza perdere altro tempo perché un Centro per malattie neuromuscolari servirebbe per occuparsi di gravi malattie neurodegenerative, come la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), l’Atrofia Muscolare Spinale (SMA) e le distrofie muscolari; queste patologie sono ad alta complessità assistenziale e perciò bisognose di cure specialistiche e multidisciplinari ed è nostro dovere garantire  livelli di eccellenza nell’assistenza di tutte le persone già affette da malattie neuromuscolari e con gravi problemi»
.

News dal network

Promo