Brindisi, 30enne aggredito: convalidato arresto 20enne, “Mi sono difeso”

92 Visite

 Vittorio Testi, gip del tribunale di Brindisi, al termine dell’interrogatorio di garanzia ha convalidato l’arresto e disposto i domiciliari per il 20enne che avrebbe aggredito nella notte tra sabato e domenica un 30enne in un locale del centro di Brindisi.

Il giovane, accusato di tentato omicidio, nella mattinata di mercoledì 24 gennaio ha risposto a tutte le domande del gip, «ricostruendo l’accaduto – spiega il suo legale Roberto Cavalera – in termini di aggressione subita da una persona sconosciuta che era evidentemente ubriaca alla quale ha reagito dapprima chiedendogli di smetterla di fargli del male perché aveva le mani alla gola e poi (dopo essere stato spinto sul bancone) colpendola con un solo pugno».

Il 20enne domenica mattina, dopo le prime indagini della polizia, fu arrestato e trasferito in carcere. Intanto sono in leggero miglioramento le condizioni del 30enne di Mesagne, colpito al volto. L’uomo è ricoverato nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale Perrino di Brindisi.

News dal network

Promo