Ceglie Messapica, nascose il cadavere della madre nel congelatore: chiesto il processo per il figlio

58 Visite

La procura della Repubblica di Brindisi ha chiesto il processo per l’uomo di 55 anni di Ceglie Messapica, reo confesso di aver nascosto il corpo senza vita dell’anziana madre di 82 anni, ritrovato nel congelatore di casa.

Stando alla ricostruzione degli investigatori, la donna morì per cause naturali e il suo cadavere venne ritrovato il 22 novembre del 2022 dai carabinieri all’interno del congelatore a pozzetto che si trovava accanto alla villetta in cui madre e figlio vivevano in contrada Nisi, a Ceglie Messapica. Il 55enne è ora accusato di occultamento di cadavere e indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato poiché, secondo quanto formulato dall’accusa, avrebbe nascosto il corpo senza vita della madre per continuare a riscuotere la pensione e l’indennità di accompagnamento, per un totale di circa 11mila euro. L’Inps è indicata come parte offesa.

News dal network

Promo