Leoci: “L’assessorato alla salute acceleri per Radiologia interventistica al “Perrino” di Brindisi”

76 Visite

«La Asl di Brindisi sta facendo la sua parte ma ora tocca all’assessorato regionale alla Salute dare la spinta decisiva: per la radiologia interventistica all’ospedale “Perrino” di Brindisi non si può più attendere ed è anche finito il tempo delle promesse.”. E’ questo il duro monito lanciato da Alessandro Leoci, consigliere regionale del gruppo “Con” che sta seguendo costantemente le vicende della sanità brindisina da mesi alle prese con una situazione molto critica.

“Da un colloquio avuto con la direzione generale – prosegue il consigliere regionale – è emerso che le convenzioni fra le tre Asl (Brindisi, Lecce e Taranto) sono praticamente cosa fatta ma serve che il Dipartimento salute dia l’input definitivo affinché si dia il via libera all’assunzione dei professionisti necessari all’attivazione del reparto di Radiologia interventistica del “Perrino”. Non ci si può dilungare oltre, bisogna prendere di petto la situazione e fornire gli strumenti ed il personale che consentano di far partire un servizio così importante e che permette, intervenendo tempestivamente sul paziente, di salvare vite umane”.

“Così come – afferma ancora il consigliere regionale Alessandro Leoci – bisogna dar seguito alla richiesta del direttore De Nuccio di assumere cinque dirigenti medici specializzati in Anestesia e Rianimazione per l’apertura del reparto di Rianimazione dell’ospedale “Camberlingo” di Francavilla Fontana. Adesso è giunto il momento di dare risposte al territorio e ai pazienti della provincia di Brindisi che per anni si sono sentiti trascurati. La rotta va invertita e non si può attendere oltre: con la salute dei cittadini non si scherza!»

News dal network

Promo