Lazzàro (Confagricoltura): “Fruit Logistica, Puglia brillante protagonista”

69 Visite

La Puglia chiude con successo la sua partecipazione a Fruit Logistica 2024, evento internazionale berlinese che si concluderà domani, 9 febbraio. Confagricoltura Puglia, presente con una delegazione in tutte le giornate, evidenzia un bilancio positivo che posiziona la regione come protagonista nell’ortofrutta e nel biologico.

Nei primi tre trimestri del 2023, l’export pugliese raggiunge i 623 milioni di euro, collocando la regione al terzo posto in Italia per performance, dietro Veneto ed Emilia-Romagna (fonte Unioncamere Puglia). La Germania, la Polonia e la Francia emergono come i principali mercati di sbocco, tutti in crescita rispetto all’anno precedente.

La fiera berlinese si rivela come il contesto ideale per esaltare il ruolo di spicco della Puglia. Con oltre 32.000 sedi d’impresa e 61.000 addetti, la regione detiene la leadership in Italia per ortaggi e legumi in termini di superficie dedicata e produzione totale, posizionandosi al secondo posto per superficie destinata a frutteti e terza per produzione nel comparto frutticolo.

«Durante la nostra partecipazione a Fruit Logistica – sottolinea Luca Lazzàro, presidente di Confagricoltura Puglia – sono emersi il ruolo da protagonista della regione nel panorama ortofrutticolo internazionale e la dinamicità e l’affermazione degli operatori pugliesi. Tuttavia, nonostante i successi, il settore ortofrutticolo pugliese affronta sfide rilevanti, come evidenziato dalle recenti proteste. La scarsità di manodopera specializzata, le dinamiche di prezzo lungo la filiera e la necessità di una riflessione concertata sul lavoro, le politiche europee sono questioni chiave. Il potenziamento delle risorse umane e l’aumento della produzione rimangono temi strategici per garantire la sostenibilità e la crescita nel tempo. Le zone pugliesi come il nord barese, la Capitanata, Brindisi e le aree del Salento – dice – emergono con la maggiore presenza di imprese ortofrutticole. La tendenza a una modernizzazione e al rafforzamento dell’assetto societario si manifesta con un aumento delle società di capitali, indicando la volontà delle imprese di competere su mercati più ampi».

News dal network

Promo