Io che amo solo te. Le Voci di Genova di Serena Spedicato a Ostuni e Bari

58 Visite

Prosegue il tour del concerto/spettacolo “Io che amo solo te. Le Voci di Genova” della cantante (qui anche voce recitante) Serena Spedicato con testi originali di Osvaldo Piliego e arrangiamenti del fisarmonicista Vince Abbracciante sul palco con Nando Di Modugno (chitarra classica) e Giorgio Vendola (contrabbasso) per la regia di Riccardo Lanzarone. Venerdì 16 febbraio (ore 21 – ingresso 20 euro + dp – biglietti www.apuliaticket.it) appuntamento al Teatro Palazzo Roma in via Francesco Tanzarella Vitale a Ostuni per la rassegna del Comune promossa in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Sabato 17 febbraio (ore 21 – ingresso gratuito), nell’ambito della 31esima edizione di “Bari Hi.End – Mostra di alta fedeltà e cinema in casa”, la cantante e il trio (con Nino De Luca alla fisarmonica) si esibiranno al The Nicolaus Hotel di Bari. Mercoledì 6 marzo (ore 21 – ingresso 10|8 euro – info amicimusicamonopoli.com) lo spettacolo sarà in scena sul palco del Teatro Radar di Monopoli.

Un raffinato, denso racconto di una delle pagine più felici del cantautorato italiano di tutti i tempi: La scuola di Genova, un luogo fatto di artisti straordinari ed amici che, negli anni ‘60, ha esplorato e cantato l’amore come mai prima. Luigi Tenco, Fabrizio De André, Gino Paoli, Sergio Endrigo, Umberto Bindi, Bruno Lauzi  sono i protagonisti di questa storia, che narra di canzoni ed emozioni che hanno travolto l’Italia, ed il mondo intero, risuonando fino ad oggi. Io che amo solo te è uno spettacolo ed un concerto di teatro-canzone che racconta cantando, in un’elegante alternanza tra testi e riarrangiamenti originali, le storie e le vite che si celano dietro alcune tra le più belle canzoni d’Autore italiane di sempre. In scaletta “Ritornerai” e “Il tuo amore” di Bruno Lauzi, “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo, “Il nostro concerto” e “La musica è finita” di Umberto Bindi, “Mi sono innamorato di te”, “Un giorno dopo l’altro” e “Ho capito che ti amo” di Luigi Tenco, “Sassi”, “Che cosa c’è” di Gino Paoli, “Bocca di rosa” e “Anime Salve” di Fabrizio De André. Un omaggio potente e commosso a Genova superba eppure ferita, “a una città e a un tempo del cuore … che in queste note e in queste parole hanno imparato l’amore”. Dallo spettacolo è nato anche l’omonimo libro/cd prodotto dall’etichetta salentina Dodicilune, in collaborazione con Eskape Music e Coolclub, distribuito da IRD e Believe.

Serena Spedicato è una cantante eclettica e poliedrica con un’intensa attività concertistica in numerose formazioni jazz, corali e polifoniche e una lunga lista di incisioni tra le quali spiccano i due lavori discografici “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian” (Dodicilune, 2012) e “My Waits. Tom Waits Songbook” (Dodicilune, 2019). Scrittore e operatore culturale, tra i fondatori di CoolClub, agenzia di comunicazione e organizzazione di eventi, Osvaldo Piliego ha pubblicato i romanzi “Fino alla fine del giorno” (Lupo Editore, 2011), “La città verticale” (Lupo Editore, 2015), “Se tu fossi una brava ragazza” (Manni Editori, 2019), la raccolta di poesie “Just a love song” (Spagine, 2016), un racconto nell’antologia “Inchiostro di Puglia” (Caracò 2015), il recente progetto “Questo è tutto di qui – Bestiario salentino” (Edizioni Ergot 2023) e altri scritti e articoli. Vince Abbracciante, definito “stella nascente della fisarmonica in Italia” (dal Dizionario del Jazz italiano), vincitore nel 2021 e nel 2022 dell’Orpheus Award nella categoria jazz, si è esibito in festival e jazz club in tutto il mondo suonando insieme ai nomi più prestigiosi del panorama musicale internazionale. Nando Di Modugno è uno dei chitarristi più rappresentativi della scena classica e jazz internazionale, docente di Chitarra presso il Conservatorio Piccinni di Bari e una carriera che lo vede collaborare con artisti del calibro di Ennio Morricone, Nicola Piovani e Fabrizio Bosso. Giorgio Vendola è un contrabbassista che spazia dal rock al pop e etnico con una predilezione per il jazz, attivo anche come compositore e una carriera che lo vede esibirsi per i festival più prestigiosi di tutta Europa. Riccardo Lanzarone, attore, scrittore, regista siciliano, tra i fondatori della Compagnia Vico Quarto Mazzini e docente di recitazione alla Civica Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine e all’Atelier Teatro Fisico di Lecce. Info serenaspedicato.com.

News dal network

Promo