Emergenze cardiache, i dipendenti del Consiglio regionale imparano l’utilizzo del defibrillatore

44 Visite

Al via nell’Agorà del Consiglio Regionale di Puglia il primo corso di BLS-D (Basic Life support end Early Defibrillation) di utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno (D.A.E.), del quale si è dotato il Consiglio regionale.

L’iniziativa di prevenzione, mirata a preparare il personale interno ed esterno a riconoscere e affrontare emergenze cardiache, è organizzata e promossa dal Segretariato generale del Consiglio Regionale, diretto da Domenica Gattulli,  in collaborazione con il Set 118 della Asl Bari (Servizio di emergenza territoriale) diretto dalla dottoressa Franca Errico.

Il corso è stato pensato all’interno di molteplici iniziative del Segretariato generale finalizzate non solo alla sicurezza sul luogo di lavoro, ma più in generale ad una “cultura della vita”, da perseguire attraverso specifiche azioni di formazione ed informazione che permettano ad operatori non sanitari – quali i dipendenti regionali –  di intervenire in tempo e in modo corretto.  Il BLS (Basic Life Support) è infatti: valutazione dello stato di coscienza; mantenimento della pervietà delle vie aree; supporto del respiro e del circolo con l’uso di presidi idonei. 

Il Set 188 Asl Bari ha una squadra di formazione destinata a corsi sia per operatori sanitari sia per personale non sanitario seguendo le linee guida dell’Italian Resuscitation Council e European Resuscitation  Council 2021. Primo obiettivo è proprio imparare a riconoscere quando si sta verificando un caso di arresto e poi, attraverso tre appuntamenti teorico pratici con gli esperti dell’emergenza urgenza della Asl (dottori, infermieri, rianimatori), insegnare a gestire l’emergenza cardiaca  con l’eventuale uso del defibrillatore.  

Il corso partito oggi, 16 febbraio,  prosegue il 1 e 22 marzo. Le lezioni hanno luogo nella mattinata dalle 9.00 alle 14.00.

News dal network

Promo