San Michele Salentino (Br). I Vigili del Fuoco incontrano gli studenti all’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII.

36 Visite

Continua il progetto nelle scuole di conoscenza delle istituzioni presenti sul nostro territorio. Gli incontri sul tema della legalità sono nati da un’idea della professoressa Rossella Attanasi, referente di Educazione Civica dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII.
Il progetto è stato seguito per l’Amministrazione comunale dalla Comandante della Polizia Locale, Annalucia Matarrelli, che ha contribuito all’organizzazione degli appuntamenti a scuola. Questa mattina, i ragazzi dei primi due anni della scuola media dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” hanno incontrato i Vigili del Fuoco, giunti a scuola con un mezzo operativo, dell’attrezzatura e dei video con riferimento al loro impegno quotidiano. È stata un’occasione formativa per i nostri studenti, che hanno avuto la possibilità di conoscere la storia del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. Grazie alla professionalità dell’ispettore antincendio esperto Cosimo Tasso e del Vigile del fuoco coordinatore Francesco Zonno, i ragazzi hanno compreso le dinamiche operative su diverse tipologie di intervento. La dimostrazione con le attrezzature e i filmati ha incuriosito gli studenti, tanto da rivolgere diverse domande ai pompieri presenti.
«Conoscere e comprendere il mondo che ci circonda è il modo migliore per non mettere in pericolo se stessi e gli altri», ha ricordato la preside a conclusione dell’incontro.«Ci complimentiamo con il nostro Istituto comprensivo», ha dichiarato il sindaco Giovanni Allegrini, «per simili iniziative volte a rafforzare e accrescere il senso civico dei nostri studenti. Inoltre, vorrei esprimere un sentito ringraziamento da parte di tutta l’Amministrazione comunale all’arch. Giulio Capuano, comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, per la disponibilità dimostrata, ai suoi collaboratori giunti a San Michele Salentino per incontrare i nostri ragazzi, alla dirigente prof.ssa Margherita Vitale, che non manca mai di sostenere queste iniziative dal profondo valore sociale, alla prof.ssa Rossella Attanasi di Educazione civica, che ha organizzato tutto e preparato i ragazzi a questo incontro, e alla comandante della Polizia Locale che ha collaborato nell’ organizzazione di questi momenti di crescita sociale».

News dal network

Promo