Agricoltori brindisini incontrano Fitto, “combattere burocrazia”

42 Visite

Una delegazione di agricoltori della provincia di Brindisi ha incontrato oggi il ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il Pnrr, Raffaele Fitto.

L’incontro si è svolto a Brindisi alla presenza tra gli altri del consigliere regionale di Fratelli D’Italia, Luigi Caroli.

«Si è trattato di un incontro costruttivo” ha spiegato l’imprenditore Luigi Protopapa, tra i coordinatori del movimento spontaneo che ha aderito alla mobilitazione contro le politiche dell’Unione Europea per il comparto agricolo. “Il ministro – ha aggiunto Protopapa – si è detto disponibile a portare quelle che sono le nostre istanze direttamente alla premier Giorgia Meloni. Intanto, però dal governo sono giunte le prime risposte positive su Irpef, gasolio agricolo e fitofarmaci”. Anche secondo gli agricoltori brindisini “il problema resta l’ Europa e quindi il progetto del ‘green deal, in cui ci sono un sacco di contraddizioni. Il 18 marzo ci sarà un incontro a Bruxelles sulla Pac. Il ministro Fitto – ha spiegato Protopapa – ci ha garantito che supporterà la premier per quel che riguarda le difficoltà del comparto agricolo, ad iniziare dalla tutela del made in Italy».

La delegazione ieri ha incontrato anche l’assessore regionale pugliese dell’agricoltura Donato Pentassuglia. «Anche in questo caso – ha aggiunto l’imprenditore brindisino – si è tratto di un incontro cordiale e costruttivo. Pentassuglia ha riferito che le risorse ci sono ma spesso l’ostacolo è la burocrazia”. “Oggi – ha concluso Protopapa – il ministro ci ha detto che lui è disponibile a collaborare con Pentassuglia, evidenziando, però, che la cosa importante è quella di spendere le somme ,che ci sono, per il comparto agricolo e spenderle bene. Quel che è certo è che la nostra battaglia proseguirà». (ansa)

News dal network

Promo