Mercato della terra dell’Alto Salento, domenica 3 marzo a San Vito dei Normanni

43 Visite

La piazza di San vito si prepara ad accogliere il Mercato della terra dell’Alto Salento organizzato da Slow Food Alto Salento. 

Domenica 3 marzo, a partire dalle ore 9.00, piazza Leonardo Leo si trasformerà in un luogo di incontro, gusto e conoscenza in compagnia degli espositori che avranno cura di raccontare e far conoscere i loro prodotti sostenibili e rispettosi dell’ambiente che vanno dalle farine ai formaggi, dal miele alla pasta fresca, dalle conserve ortofrutticole allo zafferano fino ad arrivare all’olio e al pomodoro. 

E poi naturalmente i Presidi Slow Food: il capocollo di Martina Franca, i pomodori Regina di Torre Canne, il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto, il confetto riccio di Francavilla Fontana oltre ai produttori del presidio Slow Food degli Ulivi Secolari.

In particolare saranno presenti: Azienda Agricola Pietrasanta, Salumi Martina Franca SRL, Masseria Agricola Olère, Azienda Agricola Calemone in Torre Guaceto, Caseificio Lanzilotti, Tatamà – Azienda Agricola, La caseddha, Masseria Foggelle, Locanda di nonna Mena, Antica tradizione dolciaria di Nicola Tardio, l’Orto di Don Giulio, Agricola Sifè, Presidio Slow Food del Pomodoro Regina di Torre Canne, CAVI Cooperativa Allevatori Valle d’Itria, Emalu Pasticceria, Bio Solequo Coop – I Giardini della Grata e Antica Masseria Caroli. 

Ad arricchire il cuore di San Vito vi sarà Antigua, che per l’occasione cambia location, passando da consueto appuntamento di Ex Fadda l centro della Città. 

Il mercatino del vintage dell’antiquariato e delle pulci con espositori provenienti da tutto il Salento riunisce esperti antiquari, appassionati di vintage, venditori di libri e fumetti usati, commercianti di oggetti di modernariato che si disporranno per le vie del centro, all’ombra del Castello Dentice di Frasso. 

Una particolare attenzione sarà dedicata ai bambini con un laboratorio a cura di Cooperativa Thalassia e infopoint Sa Vito: un angolo di natura in centro città in cui i bambini potranno cimentarsi con semi, colori e carta per dar vita al loro piccolo giardino per le api e gli insetti impollinatori. 

Protagonista della mattinata sarà il buono, pulito e giusto:

«Il cibo è ben più che un semplice prodotto da consumare: è felicità, identità, cultura, convivialità, nutrimento, economia di territorio, sopravvivenza.» (Carlo Petrini)

Mercato della terra dell’Alto Salento è organizzato con il patrocinio ed il supporto dell’Amministrazione Comunale di San Vito dei Normanni.

News dal network

Promo