Liste attesa. Gruppo Azione: “I burocrati hanno risolto il problema, nascondendo i dati e non eseguendo delibere della Giunta”

34 Visite

Dichiarazione del consigliere e commissario regionale di Azione Fabiano Amati, dei consiglieri regionali Sergio Clemente, Ruggiero Mennea, capogruppo, e del responsabile regionale sanità, Alessandro Nestola

«Notizia straordinaria. I burocrati sanitari hanno risolto il problema delle liste d’attesa in sanità. Ovviamente a modo loro: nascondendo ed eliminando tutti i dati dal cruscotto (https://www.sanita.puglia.it/web/pugliasalute/cruscotto-tempi-di-attesa ), così da non darci la possibilità di sapere se sono state eseguite o meno – ma dubitiamo – le delibere della Giunta regionale dell’aprile e del novembre 2023. 

“L’assenza dei dati va avanti da diverso tempo, inspiegabilmente, e non offre la possibilità ai cittadini e a noi politici di effettuare il monitoraggio

“La tendenza a complicare o resistere a un sistema trasparente di dati aperti, nonostante i notevoli investimenti decisi dal Governo regionale, è una delle modalità per coprire l’inefficienza, poiché quando si è posti di fronte ai numeri, le parole, per quanto attorcigliate, non sono in grado di mutare la realtà. 

All’interno di questo quadro, cogliamo la probabile violazione di norme, regolamenti e delibere, poiché ogni giorno registriamo uno stato di grande difficoltà delle persone, poste in attesa dinanzi ai CUP con tutto il carico di dolore da malattia. Per questo non possiamo tacere, immedesimandoci. Abbiamo chiesto l’audizione urgente dei dirigenti di sezione responsabili dell’esecuzione delle deliberazioni della Giunta regionale – Mauro Nicastro, Onofrio Mongelli e Benedetto Pacifico – per conoscere i motivi sia dell’interruzione del flusso informativo sia della mancata esecuzione delle delibere della Giunta regionale» (foto Brindisi Time)

News dal network

Promo