Ostuni, rubano occhiali da negozio di ottica: arrestati

153 Visite

Approfittando di un momento di distrazione della titolare e di una dipendente, erano riusciti a fuggire via con quattordici paia di occhiali. Sono stati rintracciati e arrestati due presunti ladri in azione lo scorso 16 marzo un’ottica di Ostuni. La polizia ha anche recuperato parte della refurtiva, restituita alla legittima proprietaria che, con una nota, ha voluto ringraziare le forze dell’ordine e in particolare gli agenti del locale commissariato guidato dal vicequestore “per l’importante lavoro svolto in seguito al recente furto”.

Gli autori del colpo, secondo quanto ricostruito dalla titolare del negozio, avevano trafugato gli occhiali «approfittando di un momento di distrazione della titolare e della sua collaboratrice. In soli 60 secondi sono riusciti a sottrarre ben 14 occhiali, fuggendo poi a bordo di un’automobile. Le telecamere del negozio e dei negozi circostanti hanno fornito preziose immagini che hanno permesso l’identificazione dei malviventi e del mezzo utilizzato per la fuga. Particolarmente determinanti– spiega l’ottica optometrista – sono state le registrazioni delle telecamere dei semafori, che hanno consentito di ottenere la targa del veicolo dei ladri. In questo contesto, il ringraziamento si estende anche alla amministrazione comunale per l’iniziativa di installare semafori e telecamere di ultima generazione lungo Viale Pola, che hanno contribuito significativamente alla risoluzione del caso”.

Insomma, la donna non ha nessun dubbio circa l’eccellente operato di Polizia e Arma. “La collaborazione tempestiva e efficace delle forze dell’ordine, con i carabinieri di Bari, ha portato all’arresto dei ladri e al recupero quasi completo degli occhiali trafugati. Tale risultato è stato reso possibile grazie alla professionalità e al coordinamento delle nostre forze dell’ordine, che operano quotidianamente con impegno e sacrificio per garantire la sicurezza della comunità e la tutela delle attività commerciali locali”.

Per questo, la professionista “esprime il suo sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno preso parte alle indagini, riconoscendo il valore del loro lavoro e il contributo essenziale alla sicurezza e al benessere della collettività”. (Fonte: Antennasud)

News dal network

Promo