Ex Sanofi Brindisi, Stellato chiede audizione per salvare lo stabilimento

47 Visite

«Sventare la chiusura dello stabilimento ex Sanofi di Brindisi. Non possiamo permetterci di perdere un pezzo importante del nostro tessuto industriale, lasciando per strada centinaia di lavoratori».

Lo dichiara Massimiliano Stellato, consigliere regionale di Italia Viva, insieme ai presidenti provinciale e cittadino di Iv Brindisi, Tiziana Palmisano e Gianni Palmiero.

«Con una audizione congiunta nelle commissioni consiliari attività produttive e lavoro, prosegue Stellato – ho chiesto di fare immediatamente chiarezza sulla questione, mettendo allo stesso tavolo la governance dell’azienda, le parti sociali e le istituzioni del territorio.

La prospettiva e le condizioni fornite da Euroapi per Brindisi erano positive fino a poco tempo fa, sia  per i lavoratori che per la collettività, ma oggi, incredibilmente, si parla di esuberi.

Io non ci sto. L’azienda chimico-farmaceutica dovrebbe rendere conto, anche alla comunità brindisina, delle scelte manageriali che l’hanno portata a questo punto. Sanofi, multinazionale francese che detiene il 30% delle azioni di Euroapi, è chiamata ad un’operazione di verità e trasparenza verso la comunità, il territorio e le istituzioni.

Così come noi, partendo dal piano industriale dell’azienda, abbiamo il dovere di vigilare a salvaguardia del futuro dello stabilimento e del destino dei lavoratori».

News dal network

Promo