Calcio Brindisi, questione d’orgoglio: onorare la competizione fino alla fine

91 Visite

Nulla è andato nel verso giusto in questa stagione. Da diversi punti di vista si può definire l’annata del Brindisi come fallimentare e si avvia sempre più verso una fine poco gloriosa. Pochi e tenui segnali di ripresa sul campo, mentre a livello societario le difficoltà persistono. L’epilogo pare essere già scritto, a meno che non si verifichi un miracolo sportivo degno di nota, ma non per questo si deve smettere di giocare e portare acqua al proprio mulino.

Dopo la sconfitta nel derby contro il Taranto, i biancazzurri tornano allo stadio Franco Fanuzzi (calcio d’inizio alle 20.45 di sabato 30 marzo) contro la Virtus Francavilla, diciassettesima in classifica e ancora in lotta per la salvezza. La salvezza dista 9 punti per gli ospiti, non un inezia ma accorciabile. Il Brindisi è chiamato a giocare per l’onore e la maglia, mentre la Virtus Francavilla per non perdere le speranze di salvezza.

Foto: Telerama News

News dal network

Promo