Politica pugliese in lutto: addio a Camillo Macrì. L’ex consigliere regionale aveva 80 anni

65 Visite

È morto, a 80 anni, Camillo Macrì, storico dirigente comunista e consigliere regionale del 1990 al 2000.

Macrì era originario di Taviano (Le) dove è stato anche consigliere comunale. Grande maestro di lotte sociali, si era battuto  per tante questioni, dall’agricoltura al lavoro, durante la sua lunga militanza nel vecchio Pci.

I funerali si svolgeranno domani, lunedì 8 aprile, alle 10.00  a Taviano, suo paese d’origine con la camera ardente allestita nel palazzo marchesale. Sono stati tanti a ricordarlo e a rendergli omaggio.

Il segretario regionale del Partito Democratico Domenico De Santis «Rimarrà sempre vivo i ricordo del suo impegno per il riscatto e l’emancipazione del Mezzogiorno e della Puglia».

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ricorda Macrì come «un simbolo della sinistra salentina che ha attraversato pezzi di storia e di lotte, che ha insegnato a molti di noi come fare politica e come stare nelle istituzioni, ma che non ha mai dimenticato i valori dell’unità e della democrazia».

L’ex segretario provinciale del Pd Salvatore Piconese scrive « E’ stato un dirigente politico animato da un amore infinito per il Mezzogiorno e le masse popolari».


News dal network

Promo