Sacre Radici – La maestà del legno di Koreoproject nelle case circondariali di Brindisi, Lecce e Altamura

54 Visite

Musica dal vivo, parole, video e danza si mescolano per un nuovo spettacolo multidisciplinare: nelle Case circondariali di Brindisi (venerdì 3 maggio), Lecce (lunedì 6 maggio) e Altamura (venerdì 31 maggio) torna in scena Sacre Radici – La maestà del legno. Attraverso una fusione tra natura e arte, la nuova produzione della compagnia Koreoproject, su concept e testi di Ilaria Milandri, narra la potenza del legno d”ulivo che, seppur gravemente colpito dalla Xylella, assurge a nuova vita e si trasforma in opera d”arte. Le canzoni raccontano altre importanti radici salentine: quelle di Domenico Modugno, cresciuto a San Pietro Vernotico, e dei suoi primi brani riscritti dalla mano sapiente del compositore e cantante Luca Gemma (cantautore con sette album all”attivo, fondatore con Pacifico dei Rosso Maltese, autore per altri interpreti e per tv, radio, cinema e teatro). Le coreografie firmate da Giorgia Maddamma, docente dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma e direttrice artistica di Koreoproject, sono eseguite dalle danzatrici Sara Bizzoca e Jole Perniola. I video sono a cura di Fabio Serino mentre la grafica è affidata a ScMarketing. Le tre repliche sono realizzate con il supporto di Porta D”Oriente – Centro Nazionale di produzione per la Danza della compagnia Res Extensa, sostenuto da Ministero della Cultura e Regione Puglia. Info 3273246985 – koreoproject.com@gmail.com.

ILARIA MILANDRI

Laureata all”Accademia di Belle Arti e in Psicologia, l”artista Ilaria Milandri nel corso degli anni ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi, ha partecipato a mostre collettive, è stata inserita in cataloghi e riviste, ha allestito esposizioni, realizzato scenografie. Alcune sue opere sono presenti in collezioni private in Italia e all’estero. Ricca la sua esperienza come autrice di testi per canzoni, concerti, spettacoli teatrali, programmi radio e tv. Ha pubblicato quattro romanzi e racconti brevi. Dal 2020 è contitolare del brand di design Le Clochart, che realizza grafiche per l’arredamento.

LUCA GEMMA

Dopo l”esperienza con la band Rosso Maltese, fondata negli anni ”90 con Pacifico, Luca Gemma inizia la sua carriera di autore per altri interpreti (Fiorella Mannoia, Malika Ayane, Bobo Rondelli, Patrizia Laquidara, Ottavopadiglione, Cesare Malfatti) e per tv, radio, cinema e teatro. Da solista, insegue la sua idea di brani, mischiando indie pop, soul, folk, rock sbilenco e canzone d’autore, “come Modugno suonato da Paul Weller al compleanno di David Byrne”. Nel 2003 pubblica il suo singolo d’esordio Luca (CGD Warner) e poi gli album “Saluti da Venus” (2004), “Tecniche di Illuminazione” (2007) e “Folkadelic” (2010) con Ponderosa Music & Art e ancora “Supernaturale” (2012), “Blue Songs” (2015), “La Felicità di tutti” (2017), “Fantastiche visioni” (2022) con Adesivadiscografica. Nel corso degli anni si è esibito con varie formazioni e progetti in Italia e all”estero, partecipando a festival e aprendo, tra gli altri, i live di Blonde Redhead, Archive, Paolo Nutini, Donavon Frankenreiter, Musica Nuda e Tinariwen.

GIORGIA MADDAMMA E KOREOPROJECT

Danzatrice, coreografa, docente di Tecnica della contemporanea all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, Giorgia Maddamma è direttrice artistica della compagnia Koreoproject. Diplomata all’Accademia Nazionale di Danza di Roma e alla Folkwang Hochschule di Essen fondata e diretta da Pina Bausch, ha studiato con grandi maestri come Jean Cébron, Malou Airaudo, Susanne Linke, Lutz Forster, Libby Nye, Dominique Merci, Alfredo Corvino e molti altri artisti di fama internazionale. Ha danzato in Italia e in Germania in teatri stabili e compagnie freelance spaziando dal Repertorio della modern dance americana al Teatrodanza e alla danza contemporanea, per poi approdare alla produzione di coreografie proprie. Ha insegnato per il Tanztheater Wuppertal – Pina Bausch e in molte altre realtà internazionali di eccellenza. Nel 2005 fonda Koreoproject, associazione e compagnia molto attiva sul territorio pugliese che ha prodotto numerosi spettacoli di danza contemporanea e teatro danza, stretto collaborazioni con Accademie, Enti Pubblici e Università nazionali ed estere e creato sinergie con artisti di vario genere, tra danzatori, attori, registi e musicisti di fama internazionale. Dal 2013 organizza annualmente Uni-Tanz Lecce, campus e festival di danza contemporanea. Tra docenti e artisti ospiti che si sono succeduti nelle undici edizioni del campus, per fare alcuni nomi, Malou Airaudo, Susanne Linke, Stephan Brinkmann, Rodolpho Leoni, Eva Lopez Crevillen, Juan Kruz Diaz De Garaio Esnaola, Clémentine Deluy, Roman Arndt, Mark Siezkarek, Fernando Suels Mendoza, Francesca Falcone, Marigia Maggipinto, Kenji Takagi, Henrietta Horn, Daphnis Kokkinos, Johannes Wieland, Tamas Morics, Marco Bardoscia, Sonia Stomeo, Cristian Bevilacqua, Antonio Farì, Pascal Merighi, Thusnelda Mercy, Aida Vainieri e molti altri. Dal 2017 Koreoproject opera anche nel campo dell’inclusione sociale con il teatro in carcere firmando la regia di spettacoli di teatrodanza con i detenuti della Casa Circondariale di Lecce. Dal 2020 la compagnia è entrata a far parte della rete di Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere.

News dal network

Promo