Autonomia, Boccia: “spacca l’Italia, pronti a referendum”

62 Visite

«Mi dispiace che gli eletti al sud si pieghino alla Lega e che il Ministro Fitto la stia sostenendo: l’autonomia di Calderoli spacca l’Italia e tradisce mezzogiorno e aree interne». Lo ha detto il senatore Francesco Boccia (Pd) a Bitonto, in provincia di Bari, sabato a margine di un convegno sul 50esimo anniversario dell’Associazione Nazionale Comandanti e Ufficiali di Polizia Municipale.

«Noi chiediamo più servizi sanitari dove ci sono più anziani, un diverso dimensionamento scolastico per le aree più bisognose, serve più tempo lungo e tempo pieno nelle aree più povere del Paese, più trasporti locali nelle periferie del Paese, e invece lo spaccaItalia di Calderoli fa esattamente l’opposto: dà risorse a chi è già ricco. Va nella direzione opposta a quella indicata anche dall’impianto costituzionale costruito sulla difesa dei diritti universali».

«Io penso – ha aggiunto – che tutti gli eletti al Sud di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, se quel disegno di legge dovesse diventare legge, passeranno alla storia per essere i responsabili principali della distruzione della solidarietà nazionale oggi garantita dallo Stato. Se dovessero andare avanti sull’autonomia, piegandosi, obbedendo allo strapotere della Lega, noi avremo un’unica strada: l’opposizione dura nel Paese e nelle piazze, raccoglieremo le firme per un referendum anche sull’autonomia. Mi auguro che sul premierato si fermino. Martedì si riprende il dibattito al Senato. Noi siamo pronti a fare le barricate».

News dal network

Promo