«E’ lecito a un marito ripudiare la propria moglie», il caffè spirituale di mons. Savino

52 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE                            

  VENERDÌ 24 MAGGIO 2024         

VENERDÌ DELLA VII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO PARI) 

     ===☕️=== 

           —–•••—–

«Accogliete la parola di Dio

non come parola di uomini,

ma, qual è veramente, come parola di Dio». (Cf. 1Ts 2,13)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO

L’uomo non divida quello che Dio ha congiunto.
✠ Dal Vangelo secondo Marco (Mc 10,1-12).

In quel tempo, Gesù, partito da Cafàrnao, venne nella regione della Giudea e al di là del fiume Giordano. La folla accorse di nuovo a lui e di nuovo egli insegnava loro, come era solito fare.

Alcuni farisei si avvicinarono e, per metterlo alla prova, gli domandavano se è lecito a un marito ripudiare la propria moglie. Ma egli rispose loro: «Che cosa vi ha ordinato Mosè?». Dissero: «Mosè ha permesso di scrivere un atto di ripudio e di ripudiarla».

Gesù disse loro: «Per la durezza del vostro cuore egli scrisse per voi questa norma. Ma dall’inizio della creazione [Dio] li fece maschio e femmina; per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l’uomo non divida quello che Dio ha congiunto».

A casa, i discepoli lo interrogavano di nuovo su questo argomento. E disse loro: «Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio verso di lei; e se lei, ripudiato il marito, ne sposa un altro, commette adulterio».

Parola del Signore.

MEDITAZIONE 

Venerabile Madeleine Delbrêl [(1904-1964)
missionaria laica delle periferie urbane]
Comunità e solitudine 

Il matrimonio è il più bel segno dell’amore di Dio

L’amore e la vita non vanno dalla terra a Dio, ma vengono da Dio sulla terra. “Ogni buon regalo e ogni dono perfetto vengono dall’alto e discendono dal Padre” (Gc 1,17). “Dio è Amore” (1Gv 4,8). E’ amore perché Trinità. Nella Trinità è l’unità e la fecondità. Da là tutto viene. C’è sulla terra una circolazione d’amore che potrebbe darci le vertigini. Fiori, animali, esseri umani, siamo avvolti dall’amore. Per non sentirci estranei come in dissonanza con la vita stessa, occorre partire dalla Santa Trinità. Lì è l’Amore in sé: “l’amore vero”. Da là discendono come a cascata tutti gli amori del mondo, via via meno perfetti, ma che hanno la loro ragion d’essere perché sono il segno dell’amore che esiste in Dio. 

Dall’amore di un uomo e una donna fino a quello degli animali, fino alle unioni misteriose degli elementi e dei metalli, tutto ciò significa in modo più o meno bello l’amore che è in Dio. E ciò rimanda a un problema. Anche l’unione del Verbo e l’uomo, anche l’unione di Cristo e la Chiesa non sono i più grandi, i più bei segni dell’amore che è Dio. Nel matrimonio c’è una vocazione all’amore particolarmente ricca. Sta alla sommità della creazione visibile il più bello dei segni dell’amore di Dio. E’ grande poiché è il segno, dice san Paolo, dell’amore di Cristo e della Chiesa.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE 

Il tuo aiuto, Dio onnipotente,

ci renda sempre attenti alla voce dello Spirito,

perché possiamo conoscere ciò che è conforme alla tua volontà

e attuarlo nelle parole e nelle opere.

Per il nostro Signore Gesù Cristo.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

             ******

«Io nella tua fedeltà ho confidato;

esulterà il mio cuore nella tua salvezza,

canterò al Signore, che mi ha beneficato». (Sal 12,6)

In Cristo Gesù, Figlio di Dio, vero Dio e vero Uomo, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, il Risorto per la nostra salvezza, sia benedetta questa giornata.+ don Francesco

News dal network

Promo