Sala operativa interforze vigila su G7, città sotto osservazione

[epvc_views]

“La Sala operativa interforze (Soi) è stata creata per la migliore gestione dell’apparato di sicurezza allestito per il G7” che si terrà a Borgo Egnazia, in provincia di Brindisi, dal 13 al 15 giugno prossimi.

La Sala si trova nella questura di Brindisi ed «è una struttura interforze – spiega il dirigente della Soi, commissario della polizia di Stato Eugenio Cantanna in cui trovano posto operatori della polizia di Stato nelle sue strutture di base e di specialità, operatori dei carabinieri e della guardia di finanza.

Concorrono all’apparato di sicurezza anche operatori delle forze armate, quindi troveremo personale dell’esercito, della marina militare e dell’aviazione militare».

«E’ una struttura – prosegue – che fa capo al questore, in quanto autorità provinciale e tecnica di pubblica sicurezza, ed è dotata anche di quattro video wall che ci permettono di acquisire le immagini dal territorio, soprattutto da tutte quelle telecamere che hanno implementato il sistema di videosorveglianza dislocato nell’area interessata dall’evento.

    E’ una sala operativa che dal punto di vista tecnologico esprime quanto di meglio in questo momento sistemi di questo genere possono mettere in campo. L’ulteriore particolarità è quella che ci permette di colloquiare indipendentemente dalla forza di polizia cui si appartiene, o dalla forza armata, su un unico canale».

    «Insieme alla Soi, quindi alla Sala operativa interforze – evidenzia Cantanna – è stata creata una ulteriore struttura: la Sala operativa avanzata. Si tratta di una struttura che è nata nelle adiacenze di Borgo Egnazia e che permetterà di affrontare al meglio qualunque tipo di esigenze che si dovesse verificare nelle immediate vicinanze dell’evento». (ansa)

News dal network

Promo