«Chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio», il caffè spirituale di mons. Savino

[epvc_views]

CAFFÈ SPIRITUALE                            

  VENERDÌ 14 GIUGNO 2024         

VENERDÌ DELLA X SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO PARI)

     ===☕️=== 

           —–•••—–

«Il Signore è mia luce e mia salvezza: di chi avrò timore?

Il Signore è difesa della mia vita: di chi avrò paura?

Gli avversari e i nemici, sono essi a cadere». (Cf. Sal 26,1-2)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO

Chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio.
✠ Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,27-32).

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore.

Se il tuo occhio destro ti è motivo di scandalo, cavalo e gettalo via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geènna. E se la tua mano destra ti è motivo di scandalo, tagliala e gettala via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geènna.

Fu pure detto: “Chi ripudia la propria moglie, le dia l’atto del ripudio”. Ma io vi dico: chiunque ripudia la propria moglie, eccetto il caso di unione illegittima, la espone all’adulterio, e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio».

Parola del Signore.

MEDITAZIONE 

San Nerses Snorhali [(1102-1173)
patriarca armeno],
Seconda parte, § 381-387; SC 203 

Dirigi la mia anima verso il cielo!

Doppiamente colpito 

dalle frecce mortifere del Maligno, 

grido come il paralitico: 

“Metti rimedio alla ferita profonda dell’anima mia”. 

Togli dagli occhi del mio spirito la polvere dei vizi, 

quella interiore e quella esteriore, 

affinché io veda chiaramente in cielo 

il volto dell’Archetipo. 

E invece di ascoltare la parola comune 

nel ricettacolo dell’udito, 

imprimi in esso la parola della santa Scrittura, 

del Testamento dove parla Dio. 

Metti una sentinella vicino alle mie labbra, 

affinché non parli a detrimento dell’anima, 

ma prenda la parola sempre secondo la tua volontà, 

a edificazione e profitto di chi ascolta. 

Accorda alle mie mani in azione la grazia 

di compiere il bene duraturo; 

di non praticare i piaceri, 

le cose sensibili, nocive. 

£ se i sensi fossero sul punto di scivolare e scandalizzare, 

fa’ che imiti, secondo il comandamento, 

chi ha preferito sacrificarsi 

per non subire totalmente la punizione. 

Dirigi la mia anima verso il cielo, 

e consolidala sulla Roccia incrollabile, 

affinché il mio essere non sia mai 

un’occasione per cadere nel fuoco.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE 

O Dio, sorgente di ogni bene,
ispiraci propositi giusti e santi
e donaci il tuo aiuto,
perché possiamo attuarli nella nostra vita.
Per il nostro Signore Gesù Cristo.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

             ******

«Dio è amore; chi rimane nell’amore,

rimane in Dio e Dio rimane in lui». (1Gv 4,16)

In Cristo Gesù, Figlio di Dio, vero Dio e vero Uomo, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, il Risorto per la nostra salvezza, sia benedetta questa giornata.+ don Francesco

News dal network

Promo