G7, lettera della Conferenza Episcopale ai Capi di Stato: più audaci nel cercare e promuovere la pace per tutti

[epvc_views]

 In questi giorni si sta svolgendo in Puglia, a Borgo Egnazia, nel comune di Fasano in provincia di Brindisi, il vertice del G7, che riunisce Italia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti d’America.

Al Gruppo partecipa anche l’Unione Europea, con il Presidente del Consiglio Europeo e il Presidente della Commissione Europea.

Un evento storico che vedrà anche la partecipazione di Papa Francesco.

Per l’occasione i Vescovi della Conferenza Episcopale Pugliese hanno scritto una lettera ai Capi di Stato, nella quale, dopo il saluto di benvenuto formulano un invito per migliorare l’esistenza dell’intera umanità:

“A voi, che siete responsabili della vita di tanti, chiediamo con accorata forza il coraggio di non retrocedere dinanzi alle sfide del momento che vedono nella Pace e nella Crescita Sostenibile le coordinate imprescindibili di un cambio di paradigma, di cui tutti avvertiamo la necessità. Questa nostra terra di Puglia, con la sua millenaria cultura civile e religiosa, esprime da sempre la vocazione a essere ponte tra i popoli del Mediterraneo, ‘arca di Pace e non arco di guerra’, spazio di accoglienza e inclusione e non frontiera inaccessibile e inospitale. I problemi della nostra gente sono le fatiche dell’umanità. Ai nostri giovani manca il futuro che noi adulti abbiamo rubato loro. Abbiate a cuore il bene di tutti, sapendo valicare i confini del presente e gli interessi di parte”.

E la lettera prosegue:

“C’è bisogno di Speranza, siate audaci! Aprite varchi alla giustizia sociale, a una reale e fattiva custodia del creato, alla salvaguardia dell’umano, sapendo garantire a tutti l’accesso universale ai servizi essenziali per una vita che sia dignitosa per ciascuno. Siate audaci nel cercare e promuovere la Pace per tutti”.

Marica Spadavecchia

News dal network

Promo