Rogo in casa a Brindisi durante cena del G7, in salvo anziana

[epvc_views]

Mentre era in corso la cena del G7 al Castello Svevo di Brindisi, ieri sera, in un contesto di massima vigilanza e sicurezza, i carabinieri della Sos (Squadre Operative di Supporto) di Napoli hanno tratto in salvo un’anziana rimasta intrappolata nel suo appartamento in cui era scoppiato un incendio.

Liberati anche i sette cani della donna.

Per il sindacato carabinieri Sim si tratta di “un atto di straordinario coraggio che merita il più alto riconoscimento civile”.

Nel corso delle loro operazioni di vigilanza dinamica, i carabinieri hanno notato una casa “avvolta dalle fiamme” e, riferisce il Sim Cc, “hanno udito le grida disperate di una donna intrappolata all’interno. Senza esitazione, i militari si sono avvicinati all’abitazione in fiamme, cercando inizialmente di entrare attraverso il garage. Tuttavia, il percorso era ostruito e inaccessibile. Con prontezza e determinazione, i carabinieri hanno infranto una finestra per accedere all’interno della casa, affrontando il fumo denso e le fiamme per raggiungere l’anziana e i suoi sette cani”.
    L’attività dei carabinieri, sottolinea Sim CC, “dimostra il coraggio e la dedizione dei colleghi che, nonostante il pericolo imminente, hanno tratto in salvo la donna e i suoi amati animali, portandoli all’esterno sani e salvi. Un atto di eroismo da parte dei Carabinieri della Sos di Napoli – conclude il sindacato – che non è solo un esempio di abnegazione e professionalità, ma rappresenta anche il profondo impegno delle nostre forze dell’ordine nel proteggere e servire le comunità”. (ansa)

News dal network

Promo