Tavolo in legno d’ulivo per i grandi del G7, Pagliaro: “Opera d’arte identitaria che materializza lo spirito della nostra legge”

[epvc_views]

Nota del consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani:
 
«Bellissimo il tavolo in legno d’ulivo attorno al quale si sono seduti i Grandi del mondo del G7 organizzato in Puglia. Un’opera d’arte maestosa, che rivela la bellezza unica del legno della pianta che rappresenta il dna della nostra regione, scelta come simbolo dello stesso G7. Radici e identità, come abbiamo sempre detto.
Gli ulivi che da noi sono stati colpiti da xylella possono vivere in eterno, proprio perché sono immortali. È questo lo spirito che ha animato la nostra legge per l’utilizzo e la valorizzazione dei tronchi delle piante disseccate: dare una seconda vita ad una materia pregiata per creazioni d’arte e alto artigianato. Una legge che il Consiglio regionale della Puglia ha approvato all’unanimità lo scorso gennaio, pensata insieme agli operatori del settore e alle associazioni agricole e artigiane, per dare il giusto valore a questo legno dalle venature policromatiche che fa parte di noi e delle nostre radici e che altrimenti finirebbe negli inceneritori
».

«Ed è motivo d’orgoglio vedere quel tavolo che è un’opera d’arte al centro della scena al G7, come ne possono nascere tantissime altre grazie ai nostri artisti del legno. Questo vertice internazionale è la vetrina giusta per dare luce e risalto alla nostra idea che si è materializzata grazie alla legge approvata all’unanimità. L’auspicio è che la Giunta dia immediata approvazione a questo provvedimento vitale per la rinascita del Salento dalle ceneri della pandemia degli ulivi».

News dal network

Promo