Al via le iniziative della seconda edizione dell’Avviso “Futura. La Puglia per la parità”

[epvc_views]

Al via le iniziative della seconda edizione dell’Avviso “Futura. La Puglia per la parità”

Sono un centinaio le iniziative e i progetti in partenza su tutto il territorio pugliese a seguito del finanziamento concesso alle istanze di partecipazione approvate nell’ambito della seconda edizione dell’Avviso “Futura. La Puglia per la parità”, l’iniziativa promossa dal Consiglio Regionale della Puglia che ha l’obiettivo di sostenere progetti culturali finalizzati alla sensibilizzazione sul tema della parità di genere.

Associazioni culturali e/o di promozione sociale, fondazioni e imprese pugliesi, composte in prevalenza da donne,hanno proposto le loro idee per realizzare iniziative fino a dicembre 2024 per scardinare, attraverso la cultura e la creatività, gli stereotipi di genere e incidere sulla consapevolezza sociale e sul superamento della cultura patriarcale che permea la nostra società.

Attraverso i progetti approvati che prevedono percorsi educativi e laboratori creativi, eventi, mostre, convegni, ma anche spettacoli teatrali e musicali, questa seconda edizione intende porre al centro lo sguardo delle donne sul mondo per avviare un cambio di paradigma e orientare le comunità verso una rinnovata visione del futuro. 

«Siamo soddisfatti per le numerose adesioni a questo bando, in cui crediamo fortemente – afferma la presidente del Consiglio regionale, Loredana Capone. Abbiamo stanziato 300 mila euro per sostenere iniziative, progetti ed eventi che possono contribuire a creare quella rivoluzione culturale necessaria per abbattere gli stereotipi di genere. La cultura, attraverso le sue varie forme, può davvero smuovere le coscienze per sradicare i pregiudizi di una società ancora troppo patriarcale. Serve educare le nuove generazioni al rispetto delle differenze perché solo così si può davvero parlare di uguaglianza e di pari opportunità. Questo bando rappresenta – continua Capone-  il proseguimento di un percorso iniziato già da qualche anno che auspica un impegno comune quotidiano contro le disparità».

Con determinazione dirigenziale n.181/2024 della Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale sono state approvate le graduatorie delle istanze ammesse al contributo, di quelle non finanziabili per esaurimento delle risorse finanziarie e di quelle non ammesse, tenendo conto del grado di rispondenza dell’iniziativa alle finalità dell’avviso, del rilievo culturale e della concretezza delle attività proposte, delle modalità e dei tempi di realizzazione, delle esperienze maturate nel settore e delle caratteristiche del partenariato e della coerenza, della congruità e della chiarezza del budget rispetto alle attività progettuali.

Le candidature sono pervenute dall’intero territorio pugliese e questo ha consentito di predisporre graduatorie separate per ogni provincia della Regione, assicurando una distribuzione territoriale delle iniziative e il raggiungimento del maggior numero di cittadini, ma anche di poter finanziare più iniziative nelle zone da cui sono pervenute più istanze, contribuendo a potenziare le reti già esistenti e premiando l’impegno di quanti promuovono la sensibilizzazione su questo importante tema.

Le idee progettuali sono finanziate per un importo massimo di 3.000,00 euro per eventi da realizzare sul territorio pugliese da giugno a dicembre 2024.

L’avviso si inserisce tra le azioni di Comunicazione istituzionale realizzate dal Consiglio regionale della Puglia dirette alla formazione integrale del cittadino, gestite dalla Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale, non solo per diffondere e promuovere quello che il Consiglio regionale realizza, ma anche per attivare progettualità orientate a formare ed educare alla cittadinanza attiva.

News dal network

Promo