La mia lotta contro il tumore al seno: un messaggio di speranza

[epvc_views]

Mi chiamo Cinzia Cosmai, ho 52 anni e sono una dirigente della Fp Cgil a Brindisi, nonché educatrice di asilo nido. La mia storia è quella di una battaglia contro il tumore al seno, ma anche di resilienza, prevenzione e gratitudine.

Tutto ha avuto inizio lo scorso gennaio durante uno screening senologico presso il distretto 1 della Asl di Brindisi. È stato lì che ho scoperto di avere due carcinomi bilaterali che richiedevano un trattamento chirurgico urgente. Ho dovuto cercare dentro di me la forza di reagire e mi sono affidata alle cure sul mio territorio.

Il 12 giugno sono stata operata con successo presso il p.o. “Perrino” della Asl di Brindisi, sottoponendomi a una mastectomia bilaterale e ricostruzione totale. Voglio ringraziare l’équipe medica, gli infermieri e tutto il personale dedicato che ha reso possibile questo risultato. In particolare, desidero esprimere la mia gratitudine alla chirurgia senologica e plastica, nonché all’anestesista Luca Ghezzani.

Ma la mia storia non è solo personale. Scrivo perché voglio far capire alle donne quanto sia importante la prevenzione e quanto la tempestività sia fondamentale per ottenere i migliori esiti di cura. Ogni donna dovrebbe controllare il proprio stato di salute con esami clinici e diagnostici, poiché alcune patologie richiedono attenzione tempestiva. La prevenzione è la chiave per preservare la vita, anche sul nostro territorio e per i nostri figli. La mia corsa continua, e voglio dire a tutte le donne: siate protagoniste della vostra vita, correte contro il tempo e lottate per la vostra salute. La prevenzione è importante e necessaria.

Photo: BrindisiReport

News dal network

Promo