L’acqua che sa di Puglia a portata di smartphone: ecco FontaninApp 3.0

[epvc_views]

Sa di Puglia e puoi portarla sempre con te, bastano una borraccia e FontaninApp. È l’acqua di Acquedotto Pugliese (AQP), fresca, buona e a disposizione di cittadini e turisti grazie anche alle caratteristiche fontanine pugliesi. In questi giorni torridi di inizio estate AQP ha rilasciato la nuova versione dell’applicazione che mappa circa 2mila fontanine in tutta la Puglia. E c’è una novità, ora è possibile trovare anche le prime attività turistiche di Gallipoli, Polignano a Mare e Vieste che servono ai propri clienti acqua di rubinetto: sono le tre città simbolo del turismo pugliese scelte da AQP, Pugliapromozione e Regione Puglia per il progetto pilota Acqua in brocca, in vista dell’estensione nel 2025 a tutto il territorio regionale.

«La tipica fontanina di Acquedotto e la brocca in terracotta – spiega il presidente della Regione, Michele Emiliano – sono due simboli della Puglia che tutela l’acqua come un bene pubblico primario. La nostra è la regione più parsimoniosa d’Italia per consumo pro capite di acqua potabile e questo è merito di tutti i pugliesi che sono attenti a ridurre gli sprechi, grazie anche alle iniziative di sensibilizzazione che da anni come istituzioni portiamo avanti. Con l’applicazione gratuita di AQP FontaninApp vogliamo fare meglio e di più: incentivare l’utilizzo di acqua in brocca limitando il consumo di plastica, ricordare quanto è importante bere acqua e idratarsi, far conoscere la localizzazione delle fontanine dell’Acquedotto e informare sulla qualità dell’acqua che erogano. Con questo progetto vogliamo essere un riferimento di sostenibilità e qualità del servizio».

Il presidente di Acquedotto Pugliese, Domenico Laforgia, sottolinea l’impegno per la qualità dell’acqua: «Garantirla per noi è centrale e va dato merito al lavoro svolto ogni giorno dai nostri professionisti. Su FontaninApp, per ogni singola fontanina censita, sono riportati i principali parametri e tutti dimostrano l’ottima qualità. I controlli sono tanti, costanti e tecnologicamente avanzati. Nel solo 2023 i dieci laboratori di Acquedotto Pugliese hanno analizzato 50mila campioni e oltre 1 milione e 600mila parametri. È un impegno in cui AQP crede e investe tanto».

«Con Acqua in brocca – evidenzia l’assessore al Turismo della Regione Puglia, Gianfranco Lopanerimettiamo al centro il tema della sostenibilità guardando all’accoglienza turistica a partire dal valore dell’acqua pubblica nel connubio con l’artigianato artistico pugliese. Sosteniamo con AQP questa importante iniziativa con l’obiettivo di sensibilizzare residenti e turisti a ridurre l’uso della plastica e a proteggere il nostro meraviglioso territorio scegliendo l’acqua del rubinetto. Un bene prezioso che valorizziamo unitamente al suo contenitore: la nostra acqua, fresca e sana, sarà infatti servita all’interno delle splendide brocche in ceramica di Grottaglie a partire dalle strutture turistiche di Gallipoli, Polignano a Mare e Vieste e poi in tutta la nostra destinazione. FontaninApp, nella sua nuova versione, abbina la tecnologia a tutto ciò permettendo facilmente di rintracciare gli esercizi aderenti al progetto e abbracciare uno stile di vita rispettoso per l’ambiente».

Per Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione, «la valorizzazione dell’acqua pubblica contribuisce a caratterizzare positivamente il movimento turistico regionale, in coerenza con un’idea di Puglia lenta e sostenibile, da gustare a piccoli sorsi. Vedere che oggi anche le attività ricettive sono parte attiva di questa rivoluzione, che è principalmente culturale, è un ottimo segnale. L’acqua non è un semplice prodotto, è una preziosa risorsa, e in una regione come la Puglia, storicamente assetata, lo è ancora di più».

FontaninApp è un’applicazione gratuita per smartphone e tablet Android e iOS. Offre diverse funzioni: localizza sulla mappa e in realtà aumentata le fontanine di Acquedotto Pugliese e le attività ricettive partner di Acqua in brocca, ricorda di idratarsi con obiettivi personalizzati, racconta la storia delle mitiche cape de firr pugliesi e dà informazioni sulla qualità (ottima) dell’acqua di ogni singola fontanina. Con FontaninApp ognuno può censire, inserendo foto e descrizione, una fontanina non segnalata sulla mappa, contribuendo a diffondere la cultura dell’acqua pubblica. È possibile inoltre condividere la posizione per darsi appuntamento alla fontanina più vicina. In più, c’è una sezione dedicata alle news sul mondo dell’acqua e della sostenibilità del nostro territorio.

News dal network

Promo