Mozioni approvate ma inattuate. Pagliaro: “Oggi verifica in Commissione sanità, governo regionale viene meno a suo impegno”

[epvc_views]

Nota del consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani
 
“Il bilancio della Commissione Sanità di oggi, in cui si è fatto il punto sullo stato di attuazione delle mozioni approvate in Consiglio regionale, è per noi molto deludente. Ringraziamo il collega Renato Perrini, che ha presieduto la terza Commissione, per aver incalzato i dirigenti convocati a dare risposte chiare sugli atti intrapresi dal Governo regionale per dar seguito agli impegni previsti dalle mozioni. Un dovere rispetto al quale, però, la Giunta risulta in gran parte inadempiente.  E veniamo nel dettaglio. Delle quattro mozioni a mia firma approvate in tema di sanità, a nessuna è stata ancora data piena attuazione.     

“Restano ancora fumosi i tempi per l’attivazione del centro di ricovero per i casi più gravi di disturbi alimentari a Lecce. Benché la mia mozione sia stata approvata due anni fa, il 12 luglio 2022, la Asl di Lecce continua a tergiversare. Allo stato attuale c’è solo una lettera con cui il Dipartimento Salute viene informato della prossima nomina di una Commissione giudicatrice per valutare le offerte tecniche pervenute per la gara di fornitura degli arredi e delle attrezzature necessarie per far entrare in attività il padiglione ristrutturato ad hoc nell’ex Opis di Lecce. Una struttura pronta dal 2013 ma ancora da completare dopo ben undici anni! “Mentre le pazienti continuano a peregrinare in cerca di una struttura che le accolga in tutta Italia, con disagi enormi per le famiglie e costi importanti a carico della sanità pubblica regionale, assistiamo a inaugurazioni in pompa magna di cantieri fantasma, ma non si dà seguito ad impegni precisi approvati dal Consiglio regionale…

Stessa situazione per la mozione che impegna la Regione a dare disposizioni alla Asl di Lecce, affinché attivi una rete di punti dialisi per i turisti su tutto il territorio provinciale. Un impegno dettato dalla mia mozione approvata addirittura tre anni fa, ma ancora disatteso: all’inizio dell’ennesima stagione estiva, non c’è un presidio telefonico che fornisca informazioni sui posti dialisi disponibili e che consenta di prenotare. Ringrazio il presidente Perrini per aver ribadito l’importanza di questo servizio e averne sollecitato la immediata attuazione.   

“Un piccolo passo in avanti è stato fatto sul fronte della dotazione del sistema chirurgico Robot da Vinci nelle strutture sanitarie pubbliche delle Asl di Lecce, Brindisi e Taranto, come prevede la mia mozione approvata il 6 luglio 2022. In aggiunta a quello già operativo al Fazzi di Lecce, è entrato in funzione un robot chirurgico al Santissima Annunziata di Taranto, ma resta scoperta la provincia di Brindisi.  

“Qualche spiraglio, stando alle risposte date oggi in Commissione Sanità, sembra aprirsi per risolvere la atavica carenza di personale nell’Ufficio Anagrafe Assistiti di Lecce. Visto che ci sono 21 unità disponibili fin da subito all’assegnazione, sollecitiamo la Asl di Lecce a procedere, in modo da incrementare il numero degli sportelli attivi in un ufficio sempre affollatissimo e mal gestito per mancanza di personale, in attuazione della mia mozione approvata a gennaio 2023, un anno e mezzo fa.
“Da parte nostra continueremo a vigilare e ad incalzare perché le nostre mozioni, quasi sempre approvate all’unanimità, non restino sulla carta ma siano tradotte in atti concreti”.

News dal network

Promo