Ragazza morta nel vano di un ascensore, giovane paga le spese dei funerali

[epvc_views]

Prosegue la gara di solidarietà nei confronti della famiglia di Clelia Ditano (la ragazza di 25 anni deceduta a seguito di una drammatica caduta nel vano dell’ascensore a Fasano): stando a quanto si apprende, infatti, un giovane che lei non conosceva ha deciso di effettuare un bonifico per coprire le spese dei suoi funerali, aiutando i genitori in questo momento particolarmente difficile. Da un servizio televiso diffuso online dall’emittente AntennaSud, apprendiamo che Steven – questo il nome del giovane benefattore – è un tatuatore ed uno street artist, autore anche di un’opera realizzata in una strada di Mesagne nonché fratello di una giovane scomparsa per un incidente simile a quello che ha causato la morte della 25enne fasanese. Dal dolore, dunque, una speranza in più che parte dai giovani.

News dal network

Promo