Emergenza cinghiali, siccità, Xylella e sospensione del tributo 630. Scalera: “I veri eroi sono gli agricoltori”

[epvc_views]

«Questa mattina in qualità di consigliere regionale, ma soprattutto in veste di semplice cittadino, mi sono recato sul Lungomare di Bari, per manifestare al fianco di tanti agricoltori e di Coldiretti Puglia e a sostegno della nostra agricoltura che sta vivendo un periodo di forte e profonda crisi.

La mobilitazione è scattata per chiedere interventi urgenti e straordinari, proprio perché il momento che sta vivendo l’agricoltura pugliese è straordinario, come ha tenuto a precisare a più riprese il Direttore Generale di Coldiretti Puglia, Pietro Piccioni, con il quale ho avuto modo di interfacciarmi durante la stessa manifestazione.

“La questione legata alla presenza dei cinghiali nelle nostre città e soprattutto nelle nostre campagne dove stanno distruggendo le culture e provocando gravi incidenti stradali. I problemi legati alla grave siccità che sta colpendo le nostre campagne danneggiando in modo irreversibile le produzioni di colture pregiate, la carenza di acqua negli invasi dovuta anche allo stato di cattiva conservazione, di mancata manutenzione, di inefficienza e inidoneità delle opere consortili gestite dal Consorzio di bonifica centro-sud Puglia che continua a chiedere il pagamento di un tributo, il 630 per il quale mi sono battuto e continuo a battermi, affinché venga sospeso. A tal proposito proprio nella seduta del consiglio regionale di martedì 2 luglio ultimo scorso ho chiesto ancora una volta che venisse portato all’ordine del giorno dell’intero consiglio regionale una mia mozione che prevede proprio la sospensione del tributo 630. Ma per l’ennesima volta il governo regionale pugliese ha rigettato con fermezza la mia richiesta. 

“Ed infine la questione Xylella che in Puglia ha provocato il contagio di oltre di 21 milioni di piante di ulivi e che ha lasciato un panorama spettrale con oltre 8 mila chilometri quadrati di territorio infettato pari al 40% della Regione Puglia.

Tutti questi temi sono stati da me affrontati e continuerò ad affrontarli nella mia attività legislativa – ha continuato il Vice Presidente della V Commissione, il Consigliere Regionale Antonio Paolo Scalera – e che mi ha visto impegnato sia in Consiglio Regionale che nella IV Commissione Agricoltura, di cui sono componente con interrogazioni, mozioni e diverse audizioni proprio su temi sui quali oggi Coldiretti ha duramente protestato.

“Ritengo che in questo momento storico di grave crisi, i veri eroi sono gli agricoltori. Mi sono sempre battuto in questi anni a difesa delle istanze che provengono dal mondo agricolo. Continuerò a farlo senza se e senza ma e sarò sempre al loro fianco, convinto, come lo sono da sempre, che i nostri agricoltori sono il cuore pulsante dell’economia del nostro Paese».

News dal network

Promo