Brindisi: momentanea assenza del servizio di Radiologia Interventistica al Perrino

[epvc_views]

Nell’ospedale Perrino di Brindisi, la radiologia interventistica è stata a lungo assente, causando difficoltà per i pazienti che necessitano di cure urgenti. Recentemente, una paziente di 75 anni ha vissuto un calvario a causa di questa mancanza. Ecco cosa è successo:

:La paziente è arrivata al Pronto Soccorso alle 3 di notte a causa di una rettorragia. La radiologia interventistica è essenziale in queste situazioni per embolizzare arterie o vene utilizzando una sonda.

 Il protocollo prevede il trasporto dei pazienti che necessitano di cure di radiologia interventistica a Lecce durante i primi 15 giorni del mese e a Taranto nei giorni successivi. I primi contatti con Lecce sembravano andare a vuoto, e il personale brindisino ha incontrato ostacoli continui. Si è quindi provato con Taranto, ma i tempi sono stati troppo lunghi.

La soluzione di compromesso: La paziente è stata portata a Taranto per ricevere le cure necessarie, ma poi è stata riaccompagnata a Brindisi in sicurezza. Questo ha richiesto un impiego prolungato del personale specializzato. Se la radiologia interventistica fosse stata disponibile a Brindisi, la paziente avrebbe evitato questo calvario. La “triangolazione Brindisi-Lecce-Taranto” ha dimostrato di avere limiti.

Fortunatamente, a giorni, il servizio di radiologia interventistica al Perrino dovrebbe essere riattivato grazie a un provvedimento regionale di rimodulazione del personale. Questo rappresenta un passo importante per garantire cure tempestive e adeguate ai pazienti brindisini.

News dal network

Promo