A Ostuni scoperto un nuovo ordigno bellico, verifiche artificieri in corso

[epvc_views]

Un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale è stato scoperto nella mattinata di ieri (domenica 7 luglio) in un terreno agricolo situato nelle campagne di Ostuni, in provincia di Brindisi. La scoperta è avvenuta grazie all’intervento dei proprietari del terreno che, durante le normali attività di manutenzione, si sono imbattuti nel pericoloso ordigno.

Immediatamente allertati, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la protezione civile e i carabinieri, che hanno provveduto a delimitare l’area e mettere in sicurezza la zona. Personale specializzato degli artificieri, giunto sul luogo del ritrovamento, ha poi preso in carico l’ordigno, provvedendo alle operazioni di disinnesco e bonifica.

Nelle prossime ore, l’ordigno bellico verrà recuperato e fatto brillare in maniera controllata, scongiurando così qualsiasi rischio per la pubblica incolumità.

Questo episodio, seppur sporadico, serve a ricordare l’importanza di prestare attenzione e segnalare alle autorità competenti qualsiasi oggetto sospetto rinvenuto, soprattutto in zone rurali o agricole, dove la presenza di ordigni bellici risalenti ai conflitti passati può ancora rappresentare un pericolo concreto.

News dal network

Promo